IBRA GIOCHERA' IL DERBY..INTER FURIOSA!!


Clamorosa decisione della Corte Federale di Appello del Coni, massimo organo della giustizia sportiva italiana, che ha accolto a sorpresa il ricorso in secondo grado del Milan, riducendo a una giornata la squalifica dello Svedese. Motivazione alla base della sentenza "la vigente casistica che ai sensi dell'art. 14 comma 6 e delle decisioni del Tas in merito ai casi dei tesserati Fanucci Stefano (Ternana Calcio S.p.a), Cesareo Andrea (Football Brindisi), Marcolini Michele (Chievo Verona) non rende imputabile al tesserato numero 7335952 Ibrahimovic Zlatan dell'Associazione Calcio Milan l'accusa di "comportamento violento" e/o "condotta gravemente antisportiva", riconducendo il suo comportamento a "condotta antisportiva" con le attenuanti del caso".

Reazioni - Infuriato Il presidente dell'Inter Moratti, che ha parlato di "una cosa ridicola", mentre Paolillo ha gridato al "campionato falsato, una sentenza del genere è ingiustizia sportiva".
Evidente la soddisfazione di Galliani e dell'entourage milanista, che ha però preferito non rilasciare dichiarazioni, rimandando tutto alla conferenza stampa odierna delle 19.30.