Betting Exchange

E' ARRIVATO IL MOMENTO  DI VINCERE CON IL 
BETTING EXCHANGE!!


Oggi rivolgeremo l’attenzione sulla nuova frontiera delle scommesse, lo scambio delle scommesse (Betting Exchange).

Il Betting Exchange, grazie alla pionieristica piattaforma lanciata da Betfair nel Giugno del 2000 , ha cambiato radicalmente il modo di interpretare le scommesse, facendo scoprire allo scommettitore il metodo del trading, tradizionalmente riservato agli operatori di borsa.

Fare trading significa scambiarsi le quote, che si identifica nel comprare a prezzo basso per rivendere poi ad un prezzo più alto.

Ma andiamo ad analizzare come funziona concretamente una piattaforma di scambio scommesse.

La piattaforma exchange consente agli utenti di agire come bookmakers, presentando le loro quote, e lasciando la facoltà di decidere alla vasta platea di altri utenti, se accettarle o meno.

A differenza di un book tradizionale, qui non c’è un banco. O meglio, non c’è il banco TRADIZIONALE consistente nella società che offre le quote. La piattaforma Exchange consente agli utenti di agire come bookmakers, presentando le loro quote, e lasciando la facoltà di decidere alla vasta platea di altri utenti, se accettarle o meno. Quando l’offerta (dello scommettitore che banca) si sposa con una domanda(dello scommettitore che punta) la scommessa viene abbinata. Altrimenti, l’una e l’altra rimangono in attesa di incontrare l’anima gemella fino all’inizio dell’evento.

Davanti alla schermata di un esito finale troviamo a sinistra delle quote gialle, e a destra delle quote verdi. Quelle gialle (Punta/Back) sono per chi, tradizionalista, desidera puntare su quell’evento. Quelle verdi (Lay/Banca) sono per chi invece vuole sovvertire le regole e preferisce bancare.



Considerazioni
Bancare  in un betting exchange non è altro che giocare l’esatto contrario di quello che si banca: bancare il segno 1 (evento che non si deve verificare) di una partita non significa altro che giocare esattamente il pronostico x2 della stessa partita, vincendo il doppio di quello che si è puntato (es. banco 50 euro, se la prendo vinco altri 50 euro).

Questa rivoluzione del modo di giocare ha avuto modo di esistere grazie ai Betting Exchange, che hanno facilitato le scommesse tra individui, permettendo ai trader di giocare e bancare su una vasta scelta di mercati, rimuovendo allo stesso tempo i margini del bookmaker.

Betfair come scrivevo sopra è il pioniere, il leader dello scambio scommesse, ma oggi esistono anche altre piattaforme.

La differenza sostanziale tra un bookmaker classico ed un Betting Exchange (scambio scommesse) è che nei Betting Exchange anche noi possiamo fare la parte del bookmaker, cioè offrire delle scommesse ad altri utenti. Questo tipo di proposta ci permetterà di coprire le nostre scommesse effettuate sul book classico con i soldi regalati sotto forma di Bonus o Free Bets.

Prendiamo come esempio la proposta di un bookmaker normale nel mercato 1X2...

MILAN - INTER
1 - 2.20 / X - 3.20 / 2 - 2.90

Se io punto sulla vittoria del Milan la mia scommessa sara vincente solo in caso di una vittoria del Milan, quindi io scommetto che si verificherà un certo tipo di evento mentre il book vincerà se questo evento non si verifica.

Se invece io punto la vittoria del Milan sul book classico è vado a bancare (lay) lo stesso evento sul Betting Exchange ho coperto tutti gli esiti possibili di questo match.

Se vince il Milan la mia puntata sul book classico e vincente.

Se il Milan perde o pareggia la mia bancata è vincente!

Bancare un evento vuol dire che scommettiamo che quel evento non si verificherà.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI







fonte betting island